Recensione Pacchetto Office Apple per iOS

0
38
Pacchetto Office Apple per iOS
Pacchetto Office Apple per iOS

Anche i programmi più utili per lavorare, cambiano device e da PC passano a smartphone e tablet. Avere un ufficio in tasca è una comodità che non si può rifiutare, potrete scrivere documenti di testo ovunque vi troviate, disegnare grafici, perfezionare presentazioni e quant’altro. Tutto ciò è possibile però solo se avete le app giuste o il pacchetto office adatto. Nel nostro caso, illustreremo caratteristiche e funzionalità del Pacchetto Office Apple, disponibile per il sistema operativo iOS.

Caratteristiche e funzionalità

Se possediamo un iPad, oltre al pacchetto Microsoft e a quello Google, possiamo fare affidamento a quello Apple, nello specifico alle applicazioni Pages, Numbers e Keynote (per rimpiazzare rispettivamente Word, Excel e Power Point).

Si tratta di applicazioni nate su PC, ricche di funzioni e ben tradotte nella versione per tablet, che mantengono esattamente lo stesso appeal di utilizzo. Numbers e Keynote, inoltre, rispetto ai corrispettivi Microsoft offrono molti più effetti per la creazione di grafici o la realizzazione di animazioni e transizioni delle slide di presentazione, effetti che si perdono nel caso in cui il documento venga esportato, per questioni di compatibilità, in uno dei formati più conosciuti : DOC, XLS e PPT.

La funzione Hand-Off

Le applicazioni del pacchetto Apple godono della funzione Hand Off che unisce indissolubilmente iOS a macOS : se iniziamo a scrivere un documento su Mac, automaticamente avremo la possibilità di continuare a scrivere lo stesso documento sull’iPad, e viceversa; anche per chi non possiede un Mac, rimane comunque la possibilità di sfruttare l’ iCloud per accedere ai propri documenti tramite un qualsiasi browser.

Conclusioni

Considerando che l’offerta Apple è completamente gratuita, si tratta a maggior ragione di una serie di app che non dovrebbero mancare su nessun iPad. Per questo motivo, ne raccomandiamo a tutti il download.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami