iPhone rubati, i ladri sono stati tracciati

Home News Tecnologia iPhone rubati, i ladri sono stati tracciati

Coloro che credevano di farla franca dovranno ricredersi. Apple con un’abile mossa ha invitato tutti coloro che hanno saccheggiato gli Apple Store, durante le ultime proteste avvenute negli USA, a restituire gli smartphone in quanto sono “tracciati“.

Il colosso di Cupertino ha, inoltre, disattivato tempestivamente gli iPhone rubati, rendendoli di fatto inutilizzabili. Sono diversi i fermi immagine della schermata d’errore che circolano sul web e sui social network tanti i post a testimoniare l’accaduto.

In una delle foto pubblicate si legge un messaggio, in cui si prega di restituire il dispositivo ad Apple Walnut Street e si rende noto che saranno informate le autorità locali, in quanto lo smartphone risulta tracciato.

Restituire iPhone all'Apple Walnut Street

In questi giorni di proteste per il caso George Floyd, diversi Apple Store sono stati presi d’assalto da vandali che hanno causato ingenti danni soprattutto a quelli di New York, Filadelfia e Washington, che avevano da poco riaperto dopo il lungo lockdown dovuto all’emergenza sanitaria.

Apple non si è pronunciata al riguardo, ma è ormai risaputo che se si cerca di appropriarsi illegalmente di un dispositivo da uno degli store del colosso di Cupertino, questo viene disattivato e prontamente tracciato mediante un software presente al suo interno.

Gli Apple Store sono spesso stati oggetto di atti vandalici e furti ma quasi mai sono andati a buon fine, proprio grazie alle efficienti misure di sicurezza attuate da Apple.

FonteCNN
Lucio Gigliofiorito
Lucio Gigliofiorito
Diplomato in Grafica e Comunicazione, dopo aver finito la scuola superiore si arruola nell' Esercito Italiano per un'esperienza personale ma le sue passioni lo portano a fondare Il 3 Marzo 2019 SOS Guide.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Annuncio
Annuncio