Dipartimento per la Trasformazione Digitale è Ufficiale

È tutto vero, a Palazzo Chigi è nato un dipartimento nuovo di zecca, quello dedicato alla trasformazione digitale. L’ufficializzazione è stata data proprio pochi giorni fa, più precisamente il 27 di agosto, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del decreto.

Il Dipartimento si occuperà di diverse questioni inerenti allo sviluppo e alla tecnologia digitale, e la sua funzione principale si concentrerà prevalentemente di definire una strategia unica col fine di modernizzare il più possibile la nazione italiana. Si assicurerà quindi di mantenere il Paese al passo con i tempi e di rispettare e far rispettare ogni impegno inerente all’ambito del mondo digitale.

Tutto è nato grazie alla costituzione del Team per la Trasformazione Digitale, avvenuta il 16 settembre 2016 con scadenza iniziale per lo stesso giorno del 2018. Il lavoro del Team, con a capo il Commissario Diego Piacentini, è stato in seguito prorogato fino al 30 ottobre del 2018.

Il 25 ottobre invece, con la nomina del nuovo Commissario Straordinario, Luca Attias, per l’operazione dell’Agenda Digitale, il Team per la Trasformazione Digitale è stato rinnovato con scadenza per il 31 dicembre 2019.

I maggiori obbiettivi del nuovo Dipartimento

Il nuovissimo Dipartimento per la Trasformazione Digitale sarà considerato come un erede del Team, ancora più efficiente e potenziato, e sarà operativo dal 2020.

Non è ancora stato chiarito chi sarà a succedere il Commissario attuale Attias, ciò che sappiamo e che saranno presenti alcuni componenti della vecchia squadra di Piacentini, visto il grande lavoro svolto finora.

È piuttosto evidente invece quali saranno i maggiori obbiettivi del Dipartimento. Come possiamo leggere dal testo ufficiale del decreto, la nuova squadra si occuperà organicamente di modernizzare l’Italia in ambito di trasformazione digitale. Oltretutto, spetterà loro il compito di attuare le direttive del presidente, e di garantire la collaborazione tra le amministrazioni del governo e quelle del Dipartimento.

Un altro obbiettivo in cui si concentrerà il lavoro del Dipartimento sarà quello di vigilare su PagoPa, il sistema nazionale che si occupa di gestire tutti i pagamenti elettronici indirizzati verso la Pubblica Amministrazione, in modo da assicurare massima chiarezza e trasparenza nelle transazioni.

Poi, ovviamente, il nuovo Team promette di far rispettare ogni punto progettuale segnato nell’Agenda Digitale.

Chi saranno i componenti del Team

Per quanto riguarda la composizione della squadra attiva nel Dipartimento, per adesso abbiamo solo due nomi ufficializzati come sicuri. Il primo è quello di Giuseppe Stefano Quintarelli, presente nel Agenzia Digitale dal 2014. È un imprenditore, informatico ed esperto di tecnologia. È stato deputato dal 2013 al 2018. Nel 1994 è stato uno dei fondatori di I.Net, il primo Internet Service Provider italiano destinato al mercato professionale.

Il secondo nome non sarà un diretto componente del nuovo team, ma conta di collaborare in maniera attiva sui progetti dell’Agenda Digitale. Stiamo parlando di Paolo Coppola, politico del Partito Democratico, professore universitario di informatica a Udine ed esperto in ambito digitale informatico.

Dal 2016 gli è stato conferito l’incarico di presidente della Commissione parlamentare sulla digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche.

Articoli Recenti

Gli esercizi che aumentano la felicità

Quando hai un lavoro stressante, un incubo di un capo e un elenco di cose da fare che non si fermerà presto,...

Ancestors The Humankind Odyssey – Uscita e Trailer

Info Ancestors The Humankind Odyssey è un videogioco di sopravvivenza in terza persona sviluppato da Panache...

Come scrivere un Articolo

Come scrivere un articolo da pubblicare su un blog? Che sia il vostro o quello per cui collaborate – è...

Toner Rigenerati o Compatibili? Quali Scegliere?

Quando si deve scegliere un modello di stampante la prima domanda che ci si pone è: acquistare una stampante con...

Come trovare lavoro sui Social

Trovare lavoro di per sé è un lavoro. Richiede tempo, dedizione e determinazione. I social media si possono trasformare in...

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here