come calmare un cane
Qualche semplice suggerimento su come calmare un cane

Il cane è il miglior amico dell’uomo e come tutti gli esseri viventi, anche questa specie potrebbe manifestare momenti di agitazione e nervosismo. Molto spesso, sono aspetti che sono presi troppo alla leggera – o del tutto trascurati – dai padroni e che potrebbero trasformarsi in spiacevoli conseguenze. Dunque, come calmare un cane?

Se non si conosce quale atteggiamento adottare in determinate situazioni, si rischierebbe di fare una mossa sbagliata con il rischio di peggiorare ulteriormente la situazione.

Il linguaggio del corpo è importantissimo. I cani non sanno parlare ma hanno un linguaggio tutto loro che bisogna saper ascoltare e comprendere. Una volta imparato questo, il padrone sarà in grado di interpretare segnali di agitazione dal proprio amico a 4 zampe.

Come Calmare un Cane quando è Agitato o Nervoso?

L’agitazione di un cane impaurito è riconoscibile dal tremolio delle zampe e la sua propensione a nascondersi in luoghi genericamente considerabili “sicuri”. Il primo consiglio è quello di rispettare i suoi spazi!

Non bisogna mai costringere un cane a uscire dal suo luogo sicuro e dargli il tempo di elaborare i suoi timori e di calmarsi. Qualora il padrone voglia stargli vicino, è possibile avvicinarsi con cautela e tentare un contatto verbale.  Il cane riconosce la voce dei propri padroni e questo lo aiuterà a ri-stabilire un’intesa di fiducia. In molti casi, l’animale esce fuori dal suo rifugio per venir loro incontro; una carezza e delle coccole sono quello di cui ha bisogno.

Se il cane è nervoso:
ogni esemplare ha un suo carattere e un modo di reagire. Sta ai padroni riconoscerlo e agire di conseguenza. Senz’altro utile è non creare pressioni affinché l’animale cambi subito atteggiamento; non farà altro che renderlo più agitato di prima. Piuttosto, è necessario concedere il tempo per calmarsi e sarà lui, successivamente, ad avvicinarsi. Per alcuni cani, invece, una carezza può essere più appropriata. Per altri, potrebbe essere utile distrarlo con un gioco.

Lo svago è importante.
Spesso l’agitazione è un sintomo chiaro che il cane ha bisogno di uscire. Una lunga passeggiata o una gita al parco, a sgranchirsi le zampe, è un’ottima soluzione che gli permetterà di scaricare stress, nervosismo e tensione accumulata in periodi di prolungata permanenza al chiuso.

Conoscere gli amici a 4 zampe dell’uomo, è indispensabile; permetterà di comprenderli qualora dovessero presentare qualsiasi tipo di disturbo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami