Apple condannata a risarcire gli utenti fino a 500mln di dollari

Home News Tecnologia Apple condannata a risarcire gli utenti fino a 500mln di dollari

In attesa dell’approvazione definitiva dell’accordo preliminare depositato presso il tribunale di San Jose, in California, Apple ha deciso di versare fino a 500 milioni di dollari per risolvere la controversia sull’obsolescenza programmata degli iPhone.

La class action intentata al colosso di Cupertino potrebbe così risolversi, pagando 25 milioni di dollari ai possessori statunitensi dei vecchi dispositivi iOS che comprendono: iPhone 6, 6 Plus, 6s, 6s Plus, 7, 7 Plus ed SE (limitatamente alla versione 10.2.1 e successive del sistema operativo iOS), compresi iPhone 7 e 7 Plus con sistema operativo iOS 11.2 e successivi precedenti al 21 dicembre del 2017.

Come riportato da The Verge, il conflitto giudiziale deriva dal caso “Batterygate” del 2017 nel corso del quale gli utenti iPhone hanno denunciato un rallentamento del processore accompagnato da un invecchiamento delle batterie. Tale limitazione artificiale ha costretto la sostituzione dei dispositivi, mentre nel caso in cui fosse stato reso noto la funzione poteva essere risolta con l’acquisto di una nuova batteria.

Apple dal canto suo ha dichiarato che il calo delle prestazioni in seguito agli aggiornamenti era dovuto all’ottimizzazione dei picchi di corrente in modo da garantire una durata prolungata dei dispositivi. Per evitare ulteriori costi aggiuntivi la società ha deciso di patteggiare e rimborsare i consumatori.

L’importo minimo è di almeno 310 milioni di dollari, sebbene questo importo possa essere regolato in base al numero di richieste presentate. L’intesa raggiunta porterebbe a concludere tale controversia in un’unica class action evitando così altre azioni legali avviate tra il 2017 e il 2018.

Lucio Gigliofiorito
Lucio Gigliofiorito
Diplomato in Grafica e Comunicazione, dopo aver finito la scuola superiore si arruola nell' Esercito Italiano per un'esperienza personale ma le sue passioni lo portano ha fondare Il 3 Marzo 2019 SOS Guide.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Annuncio
Annuncio